Header Image

Quando la formazione di una riduzione di peso esso deve essere stimato il consumo di calorie e l'apporto calorico deve essere tenuto a mente.

Allenarsi per controllare il peso

Anche se l’obiettivo primario di un allenamento non è necessariamente quello di migliorare le prestazioni, bensì piuttosto di controllare il proprio peso o di mantenere un buono stato di salute, bisognerebbe comunque interessarsi alle proprie prestazioni. Con sovrappeso e non allenati si ha sempre l’impressione soggettiva di aver fatto tanto anche se, obiettivamente, alla fine della sessione sono state bruciate relativamente poche calorie.

Stima del consumo calorico

E‘ possibile valutare molto bene quante calorie vengono effettivamente consumate in un’attività aerobica con l’aiuto di apparecchi elettronici. Gli strumenti acquistabili sul mercato non forniscono valori assoluti e precisi del consumo calorico, ma sono utili per stimare approssimativamente le calorie bruciate. Al riguardo bisogna considerare che di regola questi apparecchi calcolano il consumo calorico basandosi sul lavoro meccanico conseguito. Le calorie bruciate per svolgere le funzioni vitali (metabolismo basale) non vengono considerate da questi apparecchi di misura e devono dunque essere aggiunte se si calcola il consumo calorico giornaliero. Questi strumenti valutano il lavoro fisico in base al peso registrato della persona e alla distanza percorsa. Si tratta di una stima approssimativa che non tiene conto ad esempio del vento contrario o delle salite e delle discese affrontate durante l’attività. Nonostante ciò queste cifre possono aiutare a raggiungere l’obiettivo prefissato di calo ponderale, evitando di sopravvalutare la quantità di calorie bruciate.

Calorie bruciate all'ora

Walkingca. 385 kcal
Joggingca. 560-700 kcal
Bikingca. 420-650 kcal
Swimmingca. 300-550 kcal
Ski alpinca. 440 kcal
Inlineskatingca. 490-600 kcal
Horse-ridingca. 500-550 kcal
Squashca. 800-950 kcal

Occhio all‘apporto calorico

Chi pratica un’attività sportiva con l’intento di ottenere una riduzione del peso corporeo deve tuttavia prendere in considerazione nel calcolo delle calorie – come per qualsiasi bilancio – non solo le uscite, ma anche le entrate. La dieta dovrebbe occupare il primo posto quando si vuole ottenere una riduzione del peso. Difatti non si riesce a perdere peso soltanto praticando un’attività sportiva, senza adattare le proprie abitudini alimentari. Al contrario: poiché aumentano sia la massa muscolare che la fame si può addirittura costatare un leggero aumento del peso corporeo.